top of page

Libri sul Cammino di Santiago. I migliori scelti per voi

Il Cammino di Santiago, noto anche come Camino de Santiago o il Cammino di San Giacomo, è una delle più antiche e celebri vie di pellegrinaggio al mondo. La sua origine risale al IX secolo, quando, secondo la leggenda, venne scoperto il sepolcro dell'apostolo Giacomo il Maggiore nella regione della Galizia, nel nord-ovest della Spagna. Questo ritrovamento portò alla costruzione di una piccola chiesa sul luogo, che nel tempo si è trasformata nell'imponente Cattedrale di Santiago de Compostela.

Il pellegrinaggio divenne presto una delle principali vie spirituali del cristianesimo medievale, attirando fedeli da ogni angolo d'Europa. Durante il Medioevo, il Cammino era una delle tre principali mete di pellegrinaggio cristiano, insieme a Roma e Gerusalemme. I pellegrini percorrevano lunghe distanze, affrontando numerosi pericoli e difficoltà, per ottenere il perdono dei peccati e la benedizione divina.


Esistono vari itinerari per raggiungere Santiago de Compostela, ognuno con le proprie caratteristiche e particolarità. Di seguito, una descrizione dei principali cammini.

Cammino Francese (Camino Francés)

Il Cammino Francese è il percorso più noto e frequentato. Parte da Saint-Jean-Pied-de-Port, sui Pirenei francesi, e attraversa la Spagna settentrionale per circa 800 chilometri. Il cammino passa per città storiche come Pamplona, Burgos e León, e offre una varietà di paesaggi, dai monti dei Pirenei alle pianure della Meseta, fino ai boschi della Galizia.

Cammino del Nord (Camino del Norte)

Il Cammino del Nord segue la costa settentrionale della Spagna, partendo da Irún, vicino al confine francese. Questo percorso è lungo circa 825 chilometri e passa per città come San Sebastián, Bilbao e Santander. È meno affollato rispetto al Cammino Francese e offre splendide viste sull'Oceano Atlantico, oltre a paesaggi montuosi e collinari.

Cammino Primitivo (Camino Primitivo)

Il Cammino Primitivo è considerato il percorso originale dei pellegrini medievali. Parte da Oviedo, nelle Asturie, e si unisce al Cammino Francese a Melide, in Galizia. È lungo circa 310 chilometri e attraversa le montagne asturiane, offrendo un'esperienza di pellegrinaggio più solitaria e impegnativa.

Via de la Plata

Questo cammino parte da Siviglia, nel sud della Spagna, e si estende per circa 1.000 chilometri fino a Santiago de Compostela. La Via de la Plata attraversa l'Andalusia, l'Estremadura e la Castiglia e León, offrendo un itinerario che passa per antiche città romane e paesaggi rurali meno conosciuti.

Cammino Inglese (Camino Inglés)

Il Cammino Inglese parte dai porti di Ferrol o A Coruña, sulla costa nord-occidentale della Spagna, e si dirige verso Santiago de Compostela. Questo percorso era tradizionalmente utilizzato dai pellegrini provenienti dalle isole britanniche. È il più breve tra i principali cammini, con circa 120 chilometri da Ferrol e 75 chilometri da A Coruña.

Cammino Portoghese (Camino Portugués)

Il Cammino Portoghese parte da Lisbona, in Portogallo, e si estende per circa 620 chilometri fino a Santiago de Compostela. Un'altra variante popolare inizia a Porto, riducendo il percorso a circa 240 chilometri. Questo cammino attraversa città storiche come Coimbra e Porto e offre un'esperienza culturale e paesaggistica ricca e varia.


Molti pellegrini scelgono di proseguire il loro viaggio oltre Santiago de Compostela fino a Finisterre (o Fisterra in galiziano), considerato nell'antichità il punto più occidentale dell'Europa conosciuta e "la fine del mondo". Finisterre si trova sulla costa atlantica, a circa 90 chilometri da Santiago. Il viaggio fino a questo luogo simbolico rappresenta per molti pellegrini un momento di riflessione e di conclusione del cammino, dove possono ammirare l'immensità dell'oceano e raccogliere una conchiglia, simbolo del pellegrinaggio, come ricordo della loro avventura spirituale e personale.

In conclusione, il Cammino di Santiago non è solo un viaggio fisico attraverso paesaggi spettacolari e città storiche, ma anche un percorso spirituale e culturale che continua a ispirare migliaia di pellegrini ogni anno. Ogni cammino offre un'esperienza unica, riflettendo la ricca diversità della Spagna e la profonda tradizione del pellegrinaggio cristiano.


E' il sogno di molti poter partire per il Cammino. Ma si tratta di uno dei viaggi più impegnativi da organizzare. E per cui è sicuramente necessario prepararsi al meglio prima di partire. Tra un allenamento e l'altro infatti vi consigliamo di iniziare a programmare il vostro viaggio utlizzando quelle che noi consideriamo le letture più interessanti che noi abbiamo fatto e che vogliamo condividere con voi. Non si tratta soltanto di organizzare fisicamente questa meravigliosa esperienza, ma di entrare nel mood giusto. E di riuscire a motivarsi nel leggere quelle che sono state le esperienze di chi, prima di noi, ha deciso di intraprendere il Cammino.

E allora ecco qui le nostre segnalazioni dei migliori libri e guide sul Cammino di Santiago 2024.




Guida al cammino di Santiago de Compostela. Oltre 800 chilometri dai Pirenei a Finisterre  di Alfonso Curatolo e Miriam Giovanzana  Terre di Mezzo, 2023

di Alfonso Curatolo e Miriam Giovanzana

Terre di Mezzo, 2023

A piedi in trenta tappe dai Pirenei fino a Santiago, nel Nord della Spagna. Dai boschi della Navarra, passando per gli altopiani desertici delle mesetas, fino al verde della Galizia... Trenta giorni "fuori dal mondo", o meglio fuori dai normali ritmi della vita quotidiana. E ogni sera, un rifugio attrezzato dove dormire e riassaporare l'ospitalità pellegrina (talvolta gratuita) di un tempo. Un'esperienza da vivere tutta d'un fiato, o da comporre a tappe, anno dopo anno.In questa guida: tutte le carte, le distanze, i dislivelli, l'indirizzo dei rifugi, i periodi migliori per partire, che cosa mettere nello zaino, quanto si spende; e poi l'essenziale sui luoghi che si attraversano, perché il Cammino è anche un percorso nella storia e nell'arte dell'Europa: strade romane, ponti medievali, cattedrali gotiche, borghi fortificati, castelli, eremi, città bellissime come Burgos e León...



A Santiago lungo il Cammino Primitivo e il Cammino del Salvador  Donatella Capizzi Terre di Mezzo, 2023

Donatella Capizzi

Terre di Mezzo, 2023

Da León, lungo il più frequentato cammino francese, i pellegrini che desiderano un’alternativa meno affollata, e più avventurosa, possono scegliere di deviare sul cammino del Salvador: 5 giorni attraverso la cordigliera cantabrica, fino a Oviedo, nel nord della Spagna. Da qui poi proseguire sul cammino primitivo, la più antica via Jacopea (percorsa dal Re Alfonso II, nell’829 d.c.): altri 13 giorni nella natura e nella storia, in un susseguirsi di boschi, pascoli e vestigia romane.





A Santiago lungo il Cammino Inglese e il Cammino di Finisterre  Donatella Capizzi Terre di Mezzo, 2023

Donatella Capizzi

Terre di Mezzo, 2023

Due guide in una! Entrambe per chi ha poco tempo o ha già percorso i cammini “maggiori”: in meno di una settimana si può raggiungere Santiago, percorrendo il cammino inglese, da la Coruña o da Ferról, dove giungevano via mare i pellegrini provenienti dal Nord Europa. Una volta giunti a Compostela (anche da altre vie) si può proseguire, fino a toccare l’oceano, a Finisterre, in 3 o 4 giorni di cammino. Due itinerari alla scoperta della verdissima Galizia.




A Santiago lungo il cammino del Nord. Oltre 800 chilometri da Irún a Compostela                Luciano Callegari Terre di Mezzo, 2023

Luciano Callegari

Terre di Mezzo, 2023

Spiagge incantevoli, alte scogliere, natura intatta, tra il mare e le montagne nel Nord della Spagna: un mese a piedi, affacciati sull'oceano, per raggiungere Santiago de Compostela, sui passi dei pellegrini di un tempo attraverso Paesi Baschi, Cantabria, Asturie e Galizia. La prima guida completa a uno dei cammini jacobei più famosi: per chi ha già percorso il "cammino francese", per chi preferisce sentieri e rifugi meno battuti, per chi cerca la solitudine e il fascino dell'antico pellegrinaggio. Quello del Nord è uno dei cammini storici, forse uno dei primi, sicuramente uno dei più belli. Come e quando partire, che cosa portare, le cartine, dove alloggiare. E, in più, tutte le varianti per la bicicletta. Infine per i più tecnologici, le indicazioni per i dati Gps.



Cammini 2022. Le grandi vie. Opera completa. Con  cartine di tutti i percorsi. Vol. 1-6: Santiago de Compostela-Cammino di  Sant'Antonio-Via Romea germanica-Le vie del sale-Il cammino  celeste-Magna via francigena

Dalla collezione di Meridiani "Cammini" 6 grandi monografie con le cartine inedite raccolte in una pratica cartelletta. Oltre 720 pagine alla scoperta di alcuni dei cammini raccontati attraverso reportage e approfondimenti.





Guida del pellegrino di Santiago  Paolo Caucci von Saucken Jacabook

Paolo Caucci von Saucken

Jacabook

Quella che definiamo Guida del pellegrino di Santiago costituisce il Quinto libro del Liber Sancti Jacobi, ed occupa i fogli 192-213 del Codex Calixtinus della Cattedrale di Santiago de Compostela. Esso rappresenta uno dei testi di rilievo per la storia del pellegrinaggio a Santiago, e insieme costituisce uno dei esempi di quella letteratura «di viaggio» che nacque in conseguenza delle tre peregrinationes maiores (a Roma, a Gerusalemme e a Santiago, appunto). Se nei testi relativi ai pellegrinaggi a Roma e a Gerusalemme il punto focale è costituito dalla descrizione, accuratissima e amplissima, delle mete, in questo testo trova invece molto spazio anche la descrizione del viaggio vero e proprio, con tutti i particolari legati a incontri, difficoltà naturali, climatiche, esperienze vissute. Le strade, i valichi, i ponti, i fiumi, le città, gli ospizi e i luoghi di accoglienza sono descritti lungo tutto l’itinerario verso Santiago, fornendo in tal modo una messe di informazioni di enorme interesse su quella «Europa in cammino» che appare sempre più come la caratteristica del Medioevo europeo. Testo letterario, quindi, e insieme guida a uso dei pellegrini, la Guida è accompagnata dall’Introduzione e dal commento di Paolo Caucci von Saucken, già direttore del Centro italiano di studi compostellani e rettore della Confraternita di san Jacopo di Compostela.



Il cammino di Santiago  Paulo Coelho La Nave di Teseo 2022

Paulo Coelho

La Nave di Teseo 2022

"Il Cammino di Santiago" racconta il viaggio del narratore Paulo lungo il sentiero dei pellegrini che conduce a Santiago di Compostela, in Spagna. In compagnia della sua guida spirituale, il misterioso ed enigmatico Petrus, Paulo affronta una serie di prove ed esercizi, incontra figure che mettono a repentaglio la sua determinazione e la sua fede, schiva insidiosi pericoli e minacciose tentazioni, per ritrovare la spada che gli permetterà di diventare un Maestro Ram. Il Cammino, realmente percorso da Paulo Coelho nel 1986, diventa così luogo letterario di un ispirato romanzo d'avventure che è nello stesso tempo un'affascinante parabola sulla necessità di trovare la propria strada nella vita. "Il Cammino di Santiago" occupa un posto peculiare nell'opera di Paulo Coelho, non soltanto perché è il suo primo romanzo, cui farà seguito L'Alchimista, ma soprattutto perché rivela pienamente l'umanità del suo messaggio e la profondità della sua ricerca interiore.







Volevo solo camminare. Un passo alla volta sul Cammino di Santiago alla scoperta di un mondo che non immaginavi  Daniela Collu  Vallardi A., 2019

Daniela Collu

Vallardi A., 2019

Un passo alla volta sul Cammino di Santiago alla scoperta di un mondo che non immaginavi.

Le gambe fremono, il cuore scalpita, la mente ha bisogno di nuovi orizzonti. È il momento di partire, di assaporare il viaggio, di mettere un piede avanti all’altro e arrivare alla meta. Questo è il racconto della preparazione, atletica e sentimentale, al Cammino di Santiago, e dei 360 chilometri che ne sono seguiti. Protagonista: Daniela Collu, atea patentata, natura-resistente e camminatrice poco convinta. Daniela ha percorso la distanza che separa León da Santiago de Compostela in dodici giorni, con uno zaino di sette chili sulle spalle, nessun compagno di avventure tranne un grandissimo “perché no?” e il tempo, strappato dopo tanti anni a un lavoro che andava troppo veloce… Sul cammino si recupera il ritmo, il senso della distanza, il passo giusto, e si respira a pieni polmoni, fino a sentire un vento nuovo dentro. E soprattutto si incontrano persone e storie che diventano importanti come la freccia che ti accompagna al traguardo. Volevo solo camminare è una guida al pellegrinaggio più famoso del mondo e insieme un diario di bordo fatto di ricordi ormai indelebili. E se dovesse venirvi voglia di mollare tutto e partire, niente paura: è la scelta giusta!



Il sogno del drago. Dodici settimane sul Cammino di Santiago da Torino a Finisterre  Enrico Brizzi Ponte alle Grazie, 2017

Enrico Brizzi

Ponte alle Grazie, 2017

Camminare è un modo di respirare e di conoscere, uh ritmo con cui si sceglie di vivere, una trasformazione costante. È una via per incontrare gli altri superando confini, pregiudizi, inibizioni. Per Enrico Brizzi, scrittore, padre, viaggiatore, il cammino è una danza, una preghiera, una musica senza parole che segue il respiro antico del mondo. libera la mente dall'inessenziale e vince il drago che si nasconde in ognuno di noi. Con lo zaino carico di curiosità, di pazienza , di libertà, si pone sempre nuovi obiettivi, unico rimedio alla nostalgia che si prova quando si arriva alla meta. Così, dopo essere stato da Canterbury a Roma, dalla Vetta d'Italia a Capo Passero, da Roma a Gerusalemme, si incammina con i Buoni Cugini partendo dalla sua amata Torino alla volta di Santiago. E lungo il percorso - che valica le Alpi e i Pirenei correndo come un filo rosso attraverso storie e miti dell'Occidente, da Annibale a Carlo Magno, dal Cid Campeador a d'Artagnan, dai giacobini ai miliziani spagnoli - si interroga sulle radici del nostro Vecchio continente, cucendole insieme nel magico idioma dei viandanti.



Destinazione Santiago. Come ritrovare se stessi sul Cammino  Riccardo Finelli  Sperling & Kupfer, 2017

Riccardo Finelli

Sperling & Kupfer, 2017

Un amico che muore e decidere di partire è un attimo: destinazione Santiago, ottocento chilometri a piedi alla ricerca di qualcosa. Non della fede, perché Riccardo alle leggende su san Giacomo non crede. Non di una spiegazione: difficile che si annidi fra la paccottiglia che infesta il percorso. Nascono piuttosto altre domande, che si sgranano come un rosario al ritmo lento del viandante, sul significato di un'esistenza ingorgata di email e impegni, che lascia poco spazio agli affetti e alla famiglia. È l'incontro con i compagni di strada, ognuno alle prese con i propri dubbi, a regalare prospettive diverse e, forse, alcune risposte. Il viaggio, iniziato nello spaesamento e nel dolore, diventa così un'indimenticabile esperienza di vita, ricca di momenti di toccante intensità e di gioia pura. Una cena in compagnia, il gusto dell'acqua dopo la salita, il piacere della fatica, l'ampiezza dell'orizzonte, la disponibilità di ascoltare e farsi ascoltare... È questo il valore più autentico del Cammino: nella condivisione delle inquietudini accettare la propria fragilità e impegnarsi a inseguire un nuovo equilibrio che rimetta al centro dell'esistenza la felicità più autentica.



Il cammino del mondo. Vita avventurosa e meravigliosa dei pellegrini di Santiago de Compostela   di  Pierre Barret  e Jean-Noël Gurgand  Libreria Pienogiorno, 2021

di Pierre Barret e Jean-Noël Gurgand Libreria Pienogiorno, 2021

Uno slancio, un voto, un'ineffabile speranza, o semplicemente la voce degli orizzonti: qualunque cosa vi abbia fatto decidere, eccovi qui, pronti a partire per Compostela... Una moltitudine prima di voi ha percorso lo stesso viaggio, e tanti altri vi seguiranno, per questo non sarete soli. Nell'entusiasmante racconto di queste pagine, all'esperienza contemporanea del cammino fatta in prima persona dagli autori, si aggiungono cinque eccezionali compagni di strada: un monaco francese del xii secolo, sciovinista e pieno di verve; un camminatore di Fiandra della fine del Quattrocento, grande amatore della buona tavola; un sacerdote bolognese del Seicento, accompagnato da un amico pittore; un giovane sarto del Settecento, disinvolto e curioso di tutto; e infine un ragazzino del XVIII secolo: quando ha annunciato la sua decisione di camminare fino a Compostela, i suoi genitori lo hanno preso per matto, una «testa vuota», ma Jean ha fatto fagotto e, in compagnia di tre amici, è partito di nascosto. È fragile di salute, senza denaro e con pessime calzature. Ma è di quelli che non si fermano. Eccoli dunque i vostri compagni di viaggio, condividerete con loro le fatiche e i pericoli di questa grande avventura, il sole, la pioggia, il vento, gli incontri enigmatici con i lupi e le improvvise e inaspettate meraviglie, insieme a una folla eterogenea di abili mercanti e ladri astuti, prostitute e predicatori ispirati, uomini, donne e bambini, che nel corso dei secoli si sono riversati sui quattro cammini che conducono alla città di San Giacomo. E ora: in marcia! Con una nota di Enzo Bianchi.



The Way- Il Cammino di Santiago

The Way- Il Cammino di Santiago

Ed infine un film che vi consigliamo vivamente di vedere.

Tom, un medico americano, si reca a St. Jean Pied de Port, in Francia, per recuperare il corpo del figlio Daniel, ucciso da una bufera sui Pirenei, mentre percorreva a piedi il Cammino di Santiago, noto anche come la Via di San Giacomo. Spinto da una profonda tristezza e dal desiderio di capire meglio il figlio ormai morto, Tom decide di intraprendere questo storico pellegrinaggio. Con lo zaino del figlio in spalla ed una guida in mano, Tom si incammina lungo gli 800 chilometri di strada che si snodano fra i Pirenei francesi fino a Santiago de Compostela, nel nordovest della Spagna. Presto però si renderà conto di non essere solo in questo viaggio. Lungo il Cammino Tom incontra infatti altri pellegrini che provengono da ogni parte del mondo, ognuno con i propri problemi e la speranza comune di dare un senso alla propria vita.


E allora Buen Camino a tutti voi!


I migliori libri sul Cammino di Santiago 2023 - www.libreriaperugia.it - LIBRERIA PERUGIA UBIK - VIA CORTONESE 131 - 0755008173




Comments


bottom of page